Quegli Argonauti dei sentieri del Baldo alla ricerca del vello povero

La lupa, allegoria dantesca simbolo della cupidigia (nonché, nella letteratura popolare, e nell’immaginario collettivo, archetipale predatore della pecora), verrà sconfitta dal Veltro. Ma il Veltro ha rappresentato per secoli una sfida per i dantisti data la sua controversa esegetica. Una delle lezioni plausibili interpreta che i natali del Veltro ([…] sua nazion sarà tra feltro e feltro) fossero di umili condizioni, visto che il feltro era, ed è sempre stato considerato panno povero. È quindi quantomeno curioso notare che il feltro diede origine al nome della splendida e ricca cittadina bellunese di Feltre, venendo qui ottenuto dalla tosatura e lavorazione della lana della transumante pecora Brentegana, il cui nome, per converso, deriva dalla sua patria originaria: Brentonico, luminoso paese collocato a quota 700 metri, sul versante tridentino del Monte Baldo. Ecco che, allora, a entrambe le ipotesi interpretative dei commentatori dantisti (quella di un metaforico feltro, e l’altra di ipotetici natali collocati tra Feltre e Montefeltro), [...]

Radicchio di Verona? un ottimo tranquillante

C’era una volta un filosofo di nome Ludovico Feuerbach che accusava Hegel di aver operato, col suo assoluto idealismo, un [...]

Egisto Lancerotto: in omaggio alle colleghe artiste

A Egisto Lancerotto, va riconosciuto il merito di aver sdoganato le colleghe artiste, documentando e istituzionalizzando al tempo stesso con [...]

Si chiama Frangivento, ma potrebbe essere uno tsunami…

Nell’anteprima del video: Kristian Ghedina e Giorgio Pirolo sulle Tofane // Stanley Kubrick ricevendo nel ’97 il Griffith Award ha [...]

Se il chiaro-scuro, fondamentalmente, è pittura, il di-segno è trasparenza della mente*

“Certamente, nel disegno anatomico, il vero è presente come base di partenza, ma il modo di avvicinarsi alla forma deve [...]

Come nascono le idee? e un centro di ricerca di massimo livello?

Tutti coloro ai quali è capitato di avere un “colpo di genio”, o magari anche una semplice idea abbastanza brillante [...]

Dolomiti Bellunesi: una vasta area di interesse paleontologico

“Ma certo che lo conoscevo, Vittorino Cazzetta era un caro amico” confida a Scienzaveneto Dario Dall’Olio, mentre dalla sua espressione traspare [...]

Lancerotto, artista “top-down”

[…] tutte le «realtà» e le «fantasie» possono prendere forma solo attraverso la scrittura, nella quale esteriorità e interiorità, mondo [...]

Dal Gran Tour al Green Tour

A cominciare dal XVII secolo i giovani aristocratici europei, al fine di completare la loro cultura, partivano per un lungo [...]

Accademia di Belle Arti e Museo di Storia Naturale danno a Venezia la palese conferma dell’affinità e della proficua sinergia tra scienza e arte

Materiali prodotti dagli studenti del corso di laurea magistrale dell’Accademia di Belle Arti di Venezia non per uscire dall’aula, ma [...]

E se anche la coscienza fosse figlia delle stelle?

Mio Maestro, è stato Vincenzo Tagliasco, che era un bioingegnere, considerato in Italia il padre della robotica. Come ogni scienziato di [...]