A “passeggio” tra gli Apostoli del Cenacolo

(Clementina Pizza e rp) – L’esperienza artistica dell’autore dell’opera, ma (pur sotto un profilo diverso) anche quella dello spettatore partecipe della medesima, avviene in uno spazio cognitivo attanziale. Ovvero l’opera d’arte nasce, ed è interpretata, sulla traccia di eventi mediati dal cervello, costituiti da interazioni ambientali, che sono sempre sia interne sia esterne al corpo, le quali sono generative delle azioni, a prescindere dall’apparenza momentanea (nel sogno sembra che le interazioni oniriche siano solo interiori). Il cervello è dunque solo parzialmente “creativo”, ma anche tale espressione non è corretta, se per cervello si intende un distretto anatomico e non la sineddoche che intende solo ed esclusivamente gli algoritmi seguiti daii processi sinaptici, ovvero le proprietà di quel software, di cui i neuroni non sono che il supporto hardware, che ne consente l’esecuzione. Il mondo contemporaneo è costellato da un numero crescente di iniziative caratterizzate dalla collaborazione tra artisti e scienziati. Grande risonanza è stata data [...]

Un nuovo universo per la neurologia

La scienza fa maggiori progressi proprio quando si generano tra i ricercatori contrasti e perplessità conseguenti a nuovi risultati in [...]

Qual è il comportamento collettivo di un gas nella sua transizione di fase da gas normale a sistema superfluido in cui la viscosità è nulla?

“Fino al 2015, nello studio delle variazioni di stato dei gas alle bassissime temperature (argomento al quale lavoravo proprio in [...]

Enaip: alta formazione per mestieri, anche 4.0

La stima è di Manpower Group, che, in seguito a uno studio in 43 Paesi, prevede che non si avrà, [...]

Il semplice compito di schiacciare un pulsante produce uno stimolo che attiva simultaneamente 40 aree cerebrali diverse

Una delle innovazioni principali nel campo delle Neuroscienze e’ la recente tecnica dell’optogenetica che permette di attivare in modo selettivo [...]

Simulazione del movimento orbitale dei satelliti galileani di Giove

* In questo video (creato dall’Agenzia spaziale europea – ESA): parametri di distanza dei satelliti gioviani e loro ombre sulla [...]

Premio Galileo: funzionerà la ricetta Zovico

Padova, 19 gennaio 2018: siglata l’intesa tra Rettore e Sindaco di Padova per il Premio Galileo 2018, “i meccanismi non [...]

Terremoti: la normativa è tutta da rivedere seguendo un metodo assai diverso

Gli uomini hanno la memoria corta. Le generazioni ancora di più. È abbastanza comprensibile, se si considera che, psicologicamente, si [...]

Ildiko Szabo: una molecola anticancro che lascia intatti i tessuti sani

Se tutti gli agenti chimici anticancro che vengono continuamente scoperti, e annunciati dai mezzi di informazione di massa, non fossero [...]

James Webb Telescope (JWST)

Il futuro telescopio spaziale è costruito. Sarà messo in orbita nel 2018. Si chiama James Webb Space Telescope e prende [...]

Volpe sta con Flaubert: “non è la perla che fa la collana, ma il filo”…

“Ormai non c’è più nessuno che parli contro il contesto, tuttavia bisogna fare attenzione che la celebrazione dell’importanza del contesto [...]