Videointervista a Daniele degl’Innocenti, presidente della Fondazione “Via dei Locavori – Onlus”

La storia della bromatologia umana è stata determinata da cambiamenti epocali e culturali che hanno portato fino alle abitudini alimentari oggi più diffuse, e che risultano pericolose sul medio-lungo periodo, potendo seriamente compromettere il perdurare dello stato di buona salute oltre i 40 anni, ma che possono anche determinare patologie giovanili molto serie e invalidanti.

Daniele degl’Innocenti, ricercatore ed esperto di bromatologia animale e umana, spiega quali semplici azioni oggi possiamo adottare per difenderci dai pericoli di abitudini alimentari scorrette, e per approfittare di tutti i vantaggi che una dieta naturale, ci può fornire, anche se alternata alla spesa al supermercato.

https://youtu.be/1ykCOSVJxtY

Riccardo Panigada

Direttore responsabile:

Negli anni '80, mentre è ricercatore nel campo della bioingegneria, pone le basi per la teoria dell'Onfene (Manzotti-Tagliasco), e collabora a diverse testate tra cui «Il Sole 24 Ore», «Il Corriere Medico», «Brain», «Watt». È giornalista professionista, e la sua originalità è quella di filtrare la divulgazione scientifica attraverso la riflessione epistemologica.

Ha pubblicato: Il percorso dei sensi e la storia dell’arte (Swan, 2012); Le neuroscienze all'origine delle scienze umane (Cleup, 2016).

Dirige anche Tempo e Arte (tempoearte.it).